Gestione Alimentare in base al lavoro che si svolge.

Gestione Alimentare in base al lavoro che si svolge.

Quante volte mi è capitato di sentir dire “non riesco a seguire la dieta perchè a lavoro non ho pausa, non riesco a mangiare” oppure “lavoro tutto il giorno e non riesco a prepararmi nulla da portarmi” o anche “non so cosa devo mangiare, non so come organizzarmi..”

Vediamo insieme, con due esempi, di comprendere come meglio affrontare il discorso FOOD WORK , a seconda del lavoro che svolgete.

LAVORO A CONTATTO CON IL PUBBLICO

Esempio: maestre/i asilo-scuole, ospedale, o in generale contatto diretto con il pubblico. Questo tipo di mansione è più di altri esposto al rischio di contrarre malattie stagionali o virus. E’ necessario quindi rafforzare il sistema immunitario attraverso cibi ricchi di Vitamina C e di Betacarotene, ma anche di sostanze psicoattive come Omega3 e Teanina, che aiutano a gestire meglio lo stress, Stress e tensione infatti, indeboliscono i globuli bianchi abbassando la loro capacità di attivarsi contro gli agenti patogeni.

Un mestiere di questo tipo comporta, durante la settimana, un pasto condiviso a mensa con bambini o pazienti, oltre a un consumo di dolci e spuntini ricchi di grassi e zuccheri presi ai distributori automatici. Per questo, la scelta migliore è quella di iniziare ad assumere più verdura e frutta, per un corretto apporto di fibre e vitamine.

SOSTANZA PSICOATTIVE

TEANINA

Aiuta gli attacchi di fame e ha un’azione rilassante.

SMART FOOD: Tè Verde

OMEGA 3

Favoriscono i meccanismi di conduzione dell’impulso nervoso, migliorando la memoria e aiutano a sostenere ansia e stress.

SMART FOOD: avocado, noci, semi di lino, olio evo, soia, tofu, uova, salmone, sgombro

 

LINEE GUIDA PER LA FOOD WORKING WEEK

COLAZIONE: per fornire il corretto apporto nutrizionale per la giornata senza esagerare con grassi e zuccheri. Porridge, fette biscottate o pane integrale con marmellata o miele e spremute.

SPUNTINO: Frutta fresca e secca, spremute o centrifugati per fare il pieno di vitamine e antiossidanti.

PRANZO: Pasta/Riso con verdure + a scelta fra uova/pesce/carne + frutta fresca e secca o olio evo.

MERENDA: Barrette di cereali o di semi, cioccolata fondente.

CENA: Zuppa di verdure e legumi + fonte proteica a scelta fra uova/pesce/carne.

 

 

ORARI DI LAVORO IRREGOLARI

Turni di lavoro irregolari, orari sfalsati durante la settimana, turni di notte.. possono compromettere molto il nostro stile di vita e il nostro organismo. Chi rientra in questo tipo di lavoro, ha molta difficoltà nel seguire un regime alimentare corretto ed equilibrato, per la voglia continua di “stuzzicare” dolci o piccoli snack ricchi di grassi. Questa fame non è solo organica, ma ha in sè anche una componente di tipo psicologico-emotivo: fa parte di un meccanismo compensatorio che si innesca per sopportare la stanchezza e per mantenere alto il livello di attenzione. In base agli orari e ai turni di lavoro, è fondamentale l’organizzazione con cibi adeguati ai vari momenti della giornata, pasti energizzanti per il giorno che precede la nottata di lavoro e pasti di recupero per il turno di notte.

SOSTANZA PSICOATTIVE

MELATONINA

Regola il ciclo sonno-veglia e aiuta a ripristinare i buoni ritmi del sonno quando si hanno turni di lavoro che alterano il ciclo circadiano.

SMART FOOD: pomodori, ravanelli, banane, ciliegie, patate, frutta secca, semi di sesamo, semi di zucca, cereali integrali, pesce.

ACETILCOLINA 

Mantiene alto il livello di attenzione e stimola la capacità di apprendimento e la memoria.

SMART FOOD: broccoli, cavolfiori, uva, pistacchi, noci, nocciole, mandorle, legumi, latte, uova.

 

LINEE GUIDA PER LA FOOD WORKING WEEK

COLAZIONE: energizzante. Porridge, cereali e latte, muesli e yogurt,; 1 dolce il giorno che precede il turno di notte, compensato da una colazione più leggere dopo il turno.

SPUNTINO: spezzafame. Frutta fresca o secca,

PRANZO: saziante, ma leggero. Cereali integrali con verdure o legumi + insalata mista.

MERENDA: energizzante. Barrette di cereali o di semi, cioccolata fondente, centrifugati di frutta e verdura.

CENA: leggera, ma appetitosa. Doppia verdura, accompagnata da una fetta di pane integrale o ai cereali; una cena da portare per il turno di notte potrebbe essere anche un box con verdure, legumi e pesce + 1 frutto, per un pasto completo e digeribile.

DOPOCENA comfort: per favorire concentrazione e buon umore durante il turno di notte. 1 barretta di semi o di frutta o cioccolato + 1 bevanda energizzante (ginseng).

 

 

Questi sono ESEMPI, che modificabili o meno, sono importanti per comprendere che:

  • se vuoi, PUOI! Organizzazione: Parola Chiave.
  • scegliere sempre una dieta FLESSIBILE, varia. Completa di tutti i macronutrienti, vitamine, minerali e fibre affinchè il nostro organismo possa funzionare correttamente.

Condividi questo post